lunedì 29 ottobre 2012


Dopo l'allerta è arrivato il freddo: le colonnine di mercurio precipitano paurosamente. Il giorno prima si sudava ed ora eccoci arrivati ad indossare giacche pesanti. Meglio così, perché quel caldo non era normale. Appare la prima neve sui monti, si può ammirare nella fotografia. Il cielo è terso ma la temperatura rimane rigida. C'è anche il cambiamento d'orario.... Strano! La luce del giorno già dalle 7.00 ha inondato la città lasciando emergere le creste lontane dall'Appennino savonese dal buio della notte morente, ma non c'è quasi nessuno in giro...

Di solito incontravo la gente che correva, ma questa mattina si sono dileguati, non c'era più nessuno. E poi di certo la sconfitta della Samp che bruciava non leniva il freddo...
Mah, pazienza, il mondo va così... Anche gli autobus erano vuoti... ma non è che ho sbagliato orario???? Nnooooo!!!!