lunedì 11 febbraio 2013

Nevicata

Splendido! Oggi è la Madonna di Lourdes, giornata molto importante per me, molto importante. E' stata una giornata un po' particolare: da ieri hanno annunciato l'allerta 2 neve... e la neve è arrivata. Sono uscita di casa alle 7.53 ma stranamente non si sentiva quel gran freddo annunciato, eppure i termometri segnavano 4 gradi. Ed ecco la neve annunciata fare il suo allegro capolino da un cielo diventato bianco/grigio. E' piovuto tutta la notte, avevano annunciato che sarebbe caduto un metro e mezzo di neve, invece nulla. Appena ho aperto gli occhi ho teso l'orecchio per sentire gli autobus arrancare con le catene. No, nulla: solo pozzanghere. Niente neve... sorpresa quando sono uscita alle 8 meno dieci per andare alla santa Messa a Castelletto: piccoli fiocchi hanno fatto capolino e hanno cominciato ad imbiancare alcuni pezzi d'asfalto. Turbinavano allegramente i piccoli fiocchi di neve celando il porto alla vista dietro un sipario bianco. Il vento mi gettava i fiocchi sul volto, sulle lenti degli occhiali appannandole.  Che spettacolo meraviglioso! I cani cercavano di rifugiarsi nel caldo dei negozi aperti il cui calore era davvero invitante, ma i padroni irritati li tiravano nel freddo della strada. 
Sono arrivata in anticipo in chiesa, ho impiegato appena 15 minuti. Scrollata la neve, ho notato con piacere che la gente che spesso frequenta, era presente. Spesso la neve e il mal tempo frenano la spiritualità, non ci si sente di fare piccoli sacrifici per assistere alla santa messa, come facevano una volta...  La cosa più bella è stata quella di notare che una ragazza dall'atteggiamento moderno era presente, con un piccolo rosario tra le dita... I giovani sono spesso criticati da chi magari di fronte alla nevicata ha deciso di non andare a Messa...ed è così ligio alle regole.  Lo dico con un po' di amarezza riferendomi a un fatto particolare che non vi ho raccontato. Ma lasciamo perdere, andiamo avanti. Ho vissuto intensamente il momento della santa Messa, poi, dopo esser rientrata a casa, visto che dovevo sbrigare una commissione molto importante, sono andata in centro: che turbinio di fiocchi! La neve si fermava però a tratti, il centro era completamente libero. Al ritorno la notizia, notizia con la N maiuscola: Benedetto XVI si è dimesso dal pontificato. Una notizia che  può cambiare il corso della storia in modo significativo. La persona del Papa è internazionale... La gente si pone numerosi interrogativi, domande pertinenti e non e solamente adesso si rendono conto di che spessore umano e spirituale è il Papa. Colpisce molto questa notizia: perché? Per quale motivo? Suscita stupore soprattutto considerando che la tempra del Papa è forte... Il buon Dio, però, non lascerà andare alla deriva la Chiesa, ma è proprio la Chiesa che si deve interrogare, noi fedeli, ma pure i collaboratori stretti del Papa e coloro che si ritengono i "super impegnati"...